Home arrow Itinerari Turistici arrow Pillole dal Salento arrow Tutti pazzi per il Salento: dieci posti da non perdere. Castro
Tutti pazzi per il Salento: dieci posti da non perdere. Castro PDF Stampa E-mail
Scritto da Elisabetta Marullo   
martedì 18 luglio 2017
 
panorama di Castro
foto: S. Bonatesta
 
4. Castro
 
Definito da molti come “La Perla del Salento”, Castro è una delle mete da non perdere se si viene in vacanza in Puglia. Centro peschereccio e balneare, vanta origini antiche risalenti al periodo medievale. Uno dei punti più caratteristici della cittadina è sicuramente il Centro Storico, racchiuso da una cinta muraria e da un poderoso Castello con quattro bastioni e un terrapieno. Molto interessanti risultano essere anche le architetture religiose come la Chiesa dell’Annunziata, costruita sulle rovine di un tempio greco in stile romanico. Sarà facile rimanere affascinati dai vari altari ospitanti le tele della Madonna Immacolata, della Madonna con Sant’Antonio da Padova, della Madonna del Rosario e della Visita di Sant’Elisabetta.
 
mura del castello di Castrp
foto: S. Bonatesta
 
 
La chiesa accoglie inoltre un affresco bizantineggiante di Santa Lucia, un organo a canne e un’urna contente le reliquie di Santa Dorotea, una delle patrone di Castro. Continuando questa passeggiata nella storia sarà possibile giungere presso la Basilica Bizantina, un edificio composto dai resti di una chiesa dell’epoca bizantina. Sulle sue pareti rimangono tracce di affreschi riconducibili a tre distinti cicli decorativi. Tra le aree naturali imperdibile è la visita presso la Grotta della Zinzulusa, unico sito carsico in Italia tra i dieci mondiali segnalato come meritevole di tutela. Essa rappresenta, infatti, una delle più interessanti manifestazioni del fenomeno carsico nel territorio salentino. Il nome deriva dalla presenza, al suo interno, di stalattiti e stalagmiti che alla luce del sole ricordano tanti panni appesi (zinzuli in dialetto salentino). Attrazione di molti turisti è anche il Bosco Della Scarra, dove sarà facile perdersi tra i numerosi alberi di leccio, piante di alloro, biancospino ed edera. Esso ospita inoltre un numero elevato di specie animali, tra i quali il pettirosso, la tortora e la civetta. Tanta storia e tanta bellezza per uno spettacolo unico agli occhi dei visitatori.
 
< Prec.   Pros. >
| Home | Cultura | Arte | Eventi nel Salento | Dove Dormire | Dove Mangiare | Habitat | Itinerari Turistici | Sport | Musica | Mappa Salento | Cerca | Link Utili |