05 Aprile 2020

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il mondo dello sport si è fermato, qualcosa d'impensabile solo un mese fa, l'emergenza Covid-19 è ormai planetaria, è pandemia. Non è un film thriller ma la drammatica realtà. Il campionato di serie A è stato sospeso, tutte le coppe europee sono slittate, l'Europeo di calcio potrebbe disputarsi nel 2021, il Giro d'Italia è rinviato, il Mondiale di F1 non è cominciato, l'Nba americana è ferma, la Liga, la Premier, la Bundesliga sono sospese, quasi tutti gli eventi sportivi sono annullati. L'Italia si consola con l'assegnazione della Coppa del Mondo generale di Sci Alpino a Federica Brignone, in testa alla classifica al momento della cancellazione delle ultime gare è la prima italiana a vincerla. Prima di lei solo Thoeni, Gros e

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Si gioca o non si gioca, questo è il dilemma. Tra mille polemiche e divergenze si è disputato il recupero a porte chiuse della 26ma giornata, hanno giocato tutte tranne il posticipo serale di questa sera  Sassuolo-Brescia. In una situazione surreale del Paese, dove di ora in ora si aggiorna il bollettino, ormai divenuto di guerra, il campionato non si è fermato. Nei giorni scorsi il Ministro dello Sport aveva proposto alla Figc di trasmettere le partite in chiaro, per regalare uno svago agli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sconfitta pesante, dal sapore amaro, una disfatta per intenderci, che interrompe la striscia positiva del Lecce. Una giornata storta, forse, ma questa Roma ha fatto vedere di che pasta è fatta. Più quadrata, più solida, più concentrata, più concreta, nettamente più forte del Lecce. Una sfida tutta giallorossa dove c'è poco da raccontare, chi sperava nel poker di vittorie è stato servito dalle reti all'ombra del Colosseo. Il Lecce ha cercato di bloccare sul nascere la manovra capitolina, il

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Metti il migliore attacco (70 reti) contro la peggiore difesa (56 reti) della serie A nel piatto e la goleada è servita, Lecce colpito e affondato. Ma è anche la partita tra la Panchina d'Oro Gasperini e la Panchina d'Argento Liverani del 2019, uno scontro tra tecnici "giochisti" e si vede. La differenza la fa la facilità di andare in rete degli orobici e forse la migliore tenuta fisica degli stessi. Applausi meritati ai nerazzurri dai tifosi giallorossi, applausi per l'ex Muriel, applausi di

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Archiviato brillantemente il match contro il Barletta (Lupiae Team Salento – Sportinsieme: 79-15), capitan Guarascio and friends sono ora attesi da una gara decisiva per il prosieguo del campionato. Sabato prossimo infatti la squadra leccese, terza in classifica, andrà a far visita al Boys Nova Salus di Montescaglioso (Matera) posizionato al quarto posto. Una sfida spartiacque per entrambi i roster in vista del rush finale in cui le prime due del girone D, al momento Reggio Calabria e Bari

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2020 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok