18 Febbraio 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
NCC-GiorgioMarti-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Al "Penzo" di Venezia il Lecce mostra il volto della squadra leader solo nell'eleganza di palleggio, dimenticando di essere chiamata soprattutto a vincere. I limiti di una prestazione degna di nota, ma inconsistente per rifinitura e conclusioni a rete, si devono cercare sia nella formazione mandata in campo che nella strategia offensiva adottata, figlia purtroppo della teoria "masochistica del solo divertimento". Con tutto il rispetto per il fraseggio prodotto, le gare si vincono tirando in

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
In terra campana, Mancosu-Palombi siglano il colpo grosso che tutti aspettavano, espugnando il campo della Salernitana. Vittoria meritata, con primo tempo e parte della ripresa in mano ai giallorossi. Il greco Tachtsidis si inserisce bene nel gioco di squadra e dimostra una superiorità tecnica efficace. Con l'arrivo del giovane bomber Tumminello dall'Atalanta, previsto per oggi, il Lecce reciterà un ruolo di vertice fino al termine del campionato. La classifica ci vede sul podio, terzi dietro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
  Botta e risposta nella ripresa, con Palombi che acciuffa il pareggio in un minuto contro il Venezia di Zenga. Ancora una buona prestazione del Lecce, che si conferma una realtà della serie B. Partita aperta e ben giocata, qualche errore, alcune occasioni sprecate, due pali per i giallorossi. Poteva andare anche meglio, ma i lagunari hanno impegnato Vigorito in ottime parate. Il Lecce difende il quarto posto in classifica con una partita in meno (vedi Ascoli). Mr Liverani non nasconde un po'

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
A Salerno i giallorossi ritrovano lo smalto migliore imponendo la legge dei più forti che almeno per un tempo esprime superiore tecnica individuale, manovra collettiva, gioco da applausi e gol confezionati ad arte. Nulla o pochissimo hanno potuto i campani di fronte al dilagare di una squadra da primato che solo ridicole teorie di eccessiva responsabilizzazione privano di manifesta volontà e capacità di vincere il campionato. I calciatori leccesi sono trattati come i bambini dell'asilo ai

NCC-GiorgioMarti
Banner Promozionale - Right
Banner promozionale - Bottom
© 2019 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok