26 Marzo 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
NCC-GiorgioMarti-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Due caffè_ grazie. In tazzine piene di rumori urbani. Mentre una foglia, là in alto, spezza. Allontana le nuvole dal terreno. Sordità. Ancora. Grazie. Quella foglia disegna. La rete verde e ci tiene in ostaggio. Lontano dagli altri. Teniamoci in salvo. Dal miraggio subdolo. Mentre un girotondo di parole, tutte per mano, riempiono il vuoto nella portata degli occhi. così da stringersi, piano, a sogni che. Ci sono sogni da non sognare più. Il tempo sfiora solitudini in polvere gialla di pagine rovinate. Ma un vento nuovo. Sfoglia al contrario pagine bianche di pance vuote. Rifluisce il tempo. Che non scandisce più. Improvvisando rilegature da quattro soldi. Condite da scatti. Bruciati. Di sigarette mai

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Bartolomé Ferrando, dalla Spagna, è ad oggi uno dei maggiori poeti-performer-poeta verbo visivo al mondo. Per la rubrica "Poesie e Racconti" salentoinlinea.it vi propone traduzioni di alcune poesie di Bartolomé Ferrando.   Bartolomé Ferrando. poesie tratte da Texto Poetico 8, València, 1999 Traduzione di Francesco Aprile, 2010-05-30 -leggere questa poesia senza l'uso del tempo -poesia erotica: inserire un dito in un determinato giorno e succhiare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Per la rubrica "Poesia e Racconti brevi" proponiamo un racconto della tradizione popolare salentina, pubblicato sulle pagine di www.salentoinlinea.it il 23/7/2009 in occasione dei festeggiamenti di San Pantaleone a Martignano a cura dell'allora nostra collaboratrice Eleonora Durante. Ecco un racconto antico su San Pantaleone,  tramandatomi da mia nonna, ascoltato da lei bambina nei campi dove già in tenera età si lavorava duramente. All’epoca la

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Scivolare. Ecco che viene. La parola, il verso. Il senso dello scivolamento. Nei lessemi, fra le abrasioni della vita. Ricordi. Il vissuto, quotidiano. Incastonato fra piccoli specchi di parole. Scrive Goffredo Parise, parlando di Haiku, che 

NCC-GiorgioMarti
Banner Promozionale - Right
Banner promozionale - Bottom
© 2019 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok