Home arrow Musica
  Seahouse
Informazioni: [ show or hide ]

I Seahouse si formano nel 2005, col primo, originario, nucleo che vedeva far parte della band: Carmelo, Gianluca, Vittoriana, Elvy.
I Seahouse, come ogni band che si rispetti subiscono dei cambi di formazione nel corso degli anni che, però, non tolgono la voglia di continuare a suonare componendo musica propria.  
Quello che ne viene fuori è una miscela particolare.
I Seahouse potrebbero, anzi, dovrebbero, essere definiti un gruppo di "post rock", ma così non è, o così non basta. I pezzi, ad un primo ascolto hanno tutto per essere annoverati nel genere "post rock". Dicevo, ad un primo ascolto. Il fatto è, che il sound dei Seahouse non è mai sempre e solo post rock, ma è figlio di una miscela, è un sound sheckerato, come lo possono essere vari alcolici che compongono un cocktail. Per certi versi, per certi pezzi, quella vena strumentale quasi decadentista, appunto post, è in primo piano, poi, cambiando pezzo, ci si trova spiazzati dalla furia punk che si inserisce fra le lunghe sessioni strumentali di stampo post rock, senza però, manifestare l'aspetto decadente, il furore punk primeggia e si impone alla struttura post. La musica viaggia sui binari post rock, entrando in collisione con la furia punk che si abbatte sul treno che il martellare degli strumenti contribuisce a muovere. Ascoltando "Need you" sembra che la band porti un omaggio, quasi una dichiarazione d'amore, un bisogno, uno stato di necessità di quella furia e quel furore, immischiandolo, sheckerandolo alle sessioni post rock.

Francesco Aprile

T.e.d. (2011) - recensione dell'album dei SeaHouse, al link (2011-05-14):
http://www.salentoinlinea.it/index.php?option=com_content&task=view&id=4389&Itemid=66


Francesco Aprile intervista i Seahouse (2008):

1-Quando si è formato il gruppo?


I SeaHouse nascono nell'ottobre 2005, dopo aver militato negli Oizo, Carmelo e Gianluca (chitarra & samples e batteria) data l'affinità di vedute, decidono di fare da sé. Fondamentale è l’apporto di Vittoriana al basso ed Elvy alle tastiere alla loro prima esperienza in una band. Ne viene fuori una miscela strumentale istintiva e d'atmosfera, “Post Atomic Emo Space Rock”, per un caro amico della nostra band. Dopo una densa attività live e varie collaborazioni con chitarristi della province di Brindisi e Lecce, ritornano alla formazione iniziale continuando a viaggiare sperimentando vari e sconosciuti generi, sempre in chiave strumentale.

 

2-Com'è nata l'idea di dar vita alla band?

 

Tutto è nato sui comodi e confortevoli divani della casa al mare di Elvy. La voglia di esprimere in musica tutto ciò che abbiamo dentro, da quel meraviglioso incontro di menti che ci permette di viaggiare nella e con la musica, “un equilibrio musicale in continuo movimento” (Mino Pica giornalista scrittore).

 

3-La vostra idea di musica è sempre la stessa?

 

Sostanzialmente si, dato che il nostro approccio è naturale, la nostra musica si evolve assieme ai nostri stati d’animo, che essendo mutevoli danno luogo ad espressioni eterogenee che non rispecchiano un chiaro genere musicale, ma una serie di inconsce influenze.

 

4-Cos'è cambiato nella vostra musica, dagli inizi ad oggi?

 

Sicuramente la maggiore consapevolezza dataci dalle varie esperienze fatte, che ci hanno permesso di migliorare il nostro approccio agli strumenti e di curare i singoli dettagli.

 

5-Quali sono le vostre influenze?

 

Si aggirano tra Beethoven e i Sepultura, passando da Tom Waits, Rage Against the Machine, Frank Sinatra, Talking Heads, Ozric Tentacles, solo per citarne l’1%!!!  

 

 


Altri album dello stesso Cantante / Gruppo

   Mostra # 
AnnoTitolo Album / SingoloDettagli
Next
Seahouse
Dettagli
(2851 visite)
Genere:  Alternativa


 
<< Inizio < Prec. 1 Pross. > Fine >>
Risultati 1 - 1 di 1

| Home | Cultura | Arte | Eventi nel Salento | Dove Dormire | Dove Mangiare | Habitat | Itinerari Turistici | Sport | Musica | Mappa Salento | Cerca | Link Utili |