18 Agosto 2022

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Si balla ad alta quota fra le contendenti alla promozione, che cambiano posizioni in classifica velocemente, in un campionato equilibrato e molto aperto. Il Lecce scivola al secondo posto con 43 punti in compagnia del Brescia, seguono il Pisa a 42 e il Monza a 41, nuova capolista è la coriacea Cremonese, una delle squadre che più ci ha dato filo da torcere. Il pareggio di Alessandria, il terzo consecutivo dei giallorossi, ci consegna una squadra meno brillante del solito, al di là dell’ottimo punto ottenuto in trasferta e della vittoria sfiorata in extremis tra le nebbie del “Moccagatta”. Ci ha pensato il bomber Coda a salvare capra e cavoli con un gran gol all’83’. Magistrale la sua “giravolta” nella nebbia. Mister Baroni ha certamente

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Questa volta una vittoria del Lecce ci avrebbe fatto comodo, ci avrebbe permesso di allungare il passo sulle inseguitrici, tutte in pochi punti di distanza fra loro. La partita al "Via del Mare" contro il Benevento è stata aperta, lo scontro diretto tra giallorossi poteva finire in tutti i modi, i tifosi leccesi avrebbero voluto i tre punti, ma un punto in più ci consente ancora di essere la capolista. Lecce a 42 punti, Cremonese e Pisa 41, Brescia 40, Monza 38, Frosinone e Benevento 37, sette

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Missione compiuta, o quasi, con tre punti conquistati al “Via del Mare” il Lecce balza al comando, superando in classifica Pisa e Brescia. Sicuramente tre punti preziosi, ma non finisce qui, la strada per la promozione è ancora lunga. La continuità di risultati, mantenendo l’attuale media punti, ci consentirebbe di tornare in A. Il lavoro più difficile per mister Baroni potrebbe cominciare ora, attenzione, concentrazione e motivazioni sono le priorità. Contro il Vicenza il tecnico giallorosso

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Una serie di pareggi tra le prime della classe favorisce il Lecce, che rimane saldo al comando della classifica, pur avendo pareggiato a Como. Lecce 41 punti, Pisa 40, Brescia 39, Benevento 36 e così via. Un punto d’oro quello conquistato al “Sinigaglia” di Como in una partita piacevole, aperta e combattuta fino alla fine. Nell’undici iniziale il Lecce non presenta importanti novità, mister Baroni ha le idee chiare, confermato il nuovo tridente offensivo con Listkowski, Coda e

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Vincendo il recupero di mercoledì sera contro il Vicenza, gara rinviata già due volte, il Lecce diventerebbe la nuova capolista di serie B. Senza sottovalutare assolutamente gli avversari, fanalino di coda della classifica, bisogna giocare con le giuste motivazioni per centrare l’obiettivo vicino, ma non il traguardo, che rimane la promozione diretta a fine stagione. Un passo alla volta, con i piedi ben saldi per terra, il Lecce di Baroni ha le carte in regola per riuscire nell’impresa. In

Banner promozionale - Bottom
© 2021 Salento in Linea