14 Maggio 2021

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
L'arma strategica che più si addice al Lecce calcio, al di là di velleitari e controproducenti sistemi di gioco offensivi-difensivi, resta il contropiede, da porre come base tattica del proprio atteggiamento in campo. Il match di Napoli lo ha sancito ulteriormente dipanando le residue incrostature di fumose disposizioni a "viso aperto" condite da un gioco a "ragnatela", improprio per questi giocatori. I nuovi arrivati non hanno alterato per niente tale caratteristica inserendosi efficacemente in un modulo che richiede una raccolta difensiva dell'intera squadra, per poi ripartire in spazi larghi cercando di infilare gli avversari di turno. Proprio con questa predisposizione i giallorossi hanno messo ko il quotatissimo Napoli, finito per

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Finalmente, il Lecce vince espugnando il "Via del Mare" con un poker di reti, missione compiuta, speriamo la prima di una lunga serie, solo dando continuità di risultati in casa i giallorossi si potranno salvare. Contro il Torino partita in parte indecifrabile, difficile capire dove finiscono i meriti del Lecce e cominciano i demeriti del Toro. Guardiamo gli aspetti positivi: il Lecce ritrova il palleggio smarrito, i nuovi, Barak e Saponara, hanno avuto un ottimo esordio, la squadra giocando

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La partita della svolta non c'è stata, in realtà neanche quella della conferma della bella prestazione fatta contro l'Inter. La delusione è tanta, il Lecce visto a Verona è inconsistente, purtroppo gli infortuni a catena non aiutano la squadra, ma non devono costituire un alibi. Gli scaligeri sulla carta sono partiti per salvarsi come noi, però 2/3 giocatori "azzeccati" fanno la differenza. Contro il Verona i giallorossi hanno provato a rimanere in partita, in avvio con la conferma del 5-3-2

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Un Toro insignificante, sconnesso, bruttissimo, apre la strada al primo successo casalingo di un Lecce d'improvviso assoluta protagonista. Da una parte una squadra irresistibile, dall'altra un "complesso squinternato", lontanissimo parente della formazione "tutto cuore" che appassiona tuttora una folla ragguardevole di tifosi italici. Una "cosa mai vista" su entrambi i fronti, con i granata di Mazzarri decotti ed inesistenti, abbattuti dai giallorossi, letteralmente rivitalizzati. Solo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Nonostante una serie di fattori controversi, il Lecce rientra da Verona con una posizione in graduatoria ancora di salvezza.  Infortuni, defezioni, scelte di formazioni discutibili e rendimenti precari, seppure per una neopromossa, non intaccano sostanzialmente quel fatidico, sperato quartultimo posto, dal chiaro significato vincente. L'assillo logorante riguarda invece il dubbio prospettico riferito al tempo che riusciremo a conservare tale privilegio, considerando l'andatura da "lumaca

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2020 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok