25 Settembre 2020

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La settima stella, edito da Besa, è l’ultimo lavoro di Maria Pia Romano. L'autrice/giornalista ha già pubblicato Linfa (1998), L'Estraneo (2005), Onde di Follia (2006), Il funambolo sull'erba blu (2008). Con questa sua ultima fatica l'autrice ci conduce in un mondo in cui le parole diventano espressione dei sentimenti ed affidano la loro forza comunicativa al mare, al suo fluire, alle sue storie. La settima stella è un libro in cui l'autrice fa ricorso alle parole che sgorgano come mare, dal suo corpo, prendono vita. Se la vita nasce dall'acqua, allora anche le parole, che in questo lavoro sono vita, potevano e dovevano nascere solo dall'acqua, in questo caso dalla imponente

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La scrittura che si fa arte e vive in simbiosi con la memoria ed il suo dolore. È questo il caso di "Dawson" di Sergio Vuskovic Rojo, edito da Il Raggio Verde. Ci sono cose che non si possono raccontare. La scrittura stessa, il linguaggio, si fanno ostacoli allo scorrere della memoria. Come diceva Wittgenstein "I problemi filosofici sono problemi di linguaggio". Sergio Vuskovic Rojo per entrare nel merito della questione cita Helmuth Frenz, vescovo della Chiesa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La storia che Giuseppe Pascali racconta nel suo ultimo libro, “Gli Spiziotti. Storia della banda dell’Ospizio Garibaldi di Lecce”, sembra contenere un filo conduttore con le tematiche della letteratura del novecento. Dalla fine dell’ottocento per tutto il corso del novecento fino ai giorni nostri. Ciò che la letteratura ha affrontato riguarda e riguarderà storie al margine. Joyce ed i protagonisti delle sue storie, personaggi comuni al margine delle loro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Nella Singlossia  i due linguaggi, visivo e verbale, si intrecciano e tessono trame che consentono al linguaggio in sé di esprimersi nello scorrere del tempo. L'opera trova la sua esplicazione attraverso questo intreccio, nodo di "verbimmagine" che porta il linguaggio al raggiungimento del pieno conoscimento di sé. Francesco Pasca, dipinge dal 1963. Negli anni '80, l'incontro con Rossana Apicella gli apre le porte della Singlossia, catapultandolo in un

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2020 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok