13 Maggio 2021

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Dopo il blackout generale contro il Pisa, così definito dal ds Corvino, giunge il secondo stop del Lecce, questa volta nello scontro diretto a Ferrara, contro la forte Spal. C'è mancato solo il risultato, sono tanti a dirlo, dal tecnico Lanna, il vice di Corini, al presidente Sticchi Damiani, ma sta di fatto che il Lecce, anche se la sconfitta fosse immeritata, ha comunque lasciato per strada altri punti importanti. Ricordiamo che la vittoria ora manca da 5 turni, cominciano ad essere tanti per una squadra ambiziosa. Ma non corriamo troppo, il progetto del club giallorosso prevede tre anni di tempo per ritornare sul palcoscenico della A, la tabella di marcia è ampiamente rispettata. Contro la Spal non era una partita facile, i

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sorpresa di Natale, clamorosa sconfitta del Lecce in casa contro l’imprevedibile Pisa. Sconfitta netta, pesante, meritata, sconcertante, amara, senza appello, frutto dei soliti errori marchiani. La qualità del Lecce si è sciolta al pallido sole leccese, si è interrotta così la striscia positiva di nove giornate, forse doveva accadere per la legge dei grandi numeri, ma resta comunque una sconfitta sofferta ed inaspettata. La squadra votata all’attacco si scopre facilmente e incassa reti, tante

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Campioni del Mondo, campioni del mondo, campioni del mondo, era il 1982, in Spagna, il Presidente Sandro Pertini alzava le braccia al cielo con la sua immancabile pipa in mano nello stadio Bernabeu di Madrid, mentre l'indimenticabile Nando Martellini annunciava in telecronaca la vittoria del Mondiale di calcio. L'Italia era sul tetto del mondo sportivo, grazie alle reti di Paolo Rossi. Sei gol di rapina, un concentrato di rapidità e opportunismo, come sapeva fare solo lui, tre gol memorabili

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La classifica di serie B è una continua giostra, c'è chi sale e chi scende ad ogni giornata, la 12ma vede l'Empoli in testa a 25 punti, a seguire Salernitana 24, Frosinone 23, Spal 22, Lecce e Venezia 21, Cittadella e Monza 20, ben otto squadre in 5 punti di distanza. Si nota che la Salernitana non è più la capolista perchè il Lecce, con una bella prova di carattere, l'ha costretta al pareggio. Con un po' di fortuna, il Lecce avrebbe potuto espugnare anche il campo di Salerno, ma ricordiamo che

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Dopo quattro vittorie consecutive, al “Via del Mare” sfuma la quinta, il Lecce si deve accontentare di un pareggio strappato con i denti al coriaceo Venezia. Rallenta così la corsa alla vetta, ma l’importante è muovere la classifica, rimanere ancorati al gruppo di testa. Decima giornata, un quarto di campionato, 5 vittorie, 4 pareggi, 1 sconfitta, 24 reti fatte, miglior attacco della categoria, e 12 subite, non si può dire altrettanto. E forse è ancora la difesa il punto debole del Lecce. Una

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2020 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok