23 Ottobre 2021

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Uno dei centri più rinomati della penisola salentina è certamente Galatina. Posto, dal punto di vista geografico, quasi al centro della provincia, il comune salentino conta circa trentamila abitanti. Di origini agricole, nel tempo si è sviluppata una fiorente attività artigianale e commerciale. Importante è la produzione vitivinicola come alcune attività artigianali legate al restauro e all’antiquariato. Ottima anche la pasticceria galatinese. A fine giugno, in occasione della festa patronale dei Santi Pietro e Paolo, si svolge una fiera campionaria tra le più conosciute in Puglia. Nel quartiere fieristico di Galatina, sorto per ospitare la campionaria, si alternano mostre e manifestazioni di ogni tipo durante tutto l’anno. La storia di

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il borgo di Felline, piccola frazione del comune di Alliste, ha una storia antichissima. Posto nel basso Salento, tra i comuni di Ugento e Melissano, presenta un centro storico caratteristico e quasi intatto. Spicca nel centro del borgo il castello feudale fortificato a pianta rettangolare, fatto edificare nel XII secolo dai baroni Bonsecolo. Tra le altre bellezze architettoniche ricordiamo: l’area preistorica del “Ninfeo”, l’abbazia della Madonna dell’Alto, le chiese, vari casali e frantoi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
  Sul territorio salentino sono disseminati numerosi monumenti megalitici risalenti alla preistoria. Messapi e/o altre popolazioni locali hanno eretto oltre ai più noti Menhir e Dolmen anche le Specchie.  La Specchia è un alto cumulo di pietre e terra, posto sulle alture del nostro territorio, che ebbe, forse, funzione sacra o d’avvistamento e difesa. C’è chi fa risalire alcune di queste costruzioni all’età medioevale.  Probabilmente il nome di Specchia, uno dei borghi più belli d’Italia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Se siete nella zona di Maglie, una capatina è d’obbligo nell’antica e suggestiva piazza di Muro Leccese. Già set naturale di note fiction televisive, la piazza in pietra leccese è considerata una delle più belle del nostro Salento. In piazza del Popolo si possono ammirare le chiese dell’Annunziata e dell’Immacolata, il palazzo del Principe, il palazzo Ducale, la colonna dei Quattro Evangelisti eretta nel 1607.  Nel territorio di Muro si possono visitare cinque Menhir che misurano in media

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
un percorso tra le querce del Salento di Cosimo Ciccarese Percorrendo la provinciale Tricase-tricase porto, nel Salento d’Italia ci si può fermare sotto la formidabile Quercia Vallonea (quercus aegilops) meglio conosciuta come l’albero dei “cento cavalieri” per respirare un istante il profumo dei suoi settecento anelli di storia prima di giungere e ammirare le vicine scogliere d’oriente. Una pianta davvero molto bella e incomparabile che deve il suo nome al suo vissuto storico che

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2021 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok