17 Giugno 2024

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Antonio Errico è nato nel '59 in provincia di Lecce dove vive e lavora come dirigente scolastico di un liceo, dopo essersi laureato nel 1983 in  Materie letterarie all’Università del Salento. Ha pubblicato volumi di narrativa e di saggistica: Tra il meraviglioso e il quotidiano (1985); Favolerie (1996); Il racconto infinito (saggio su Luigi Malerba, 1998); Fabbricanti di sapere. Metodi e miti dell’arte di insegnare (1999); Angeli regolari(2002); L’ultima caccia di Federico Re (2004); Salento con scritture (2005); Viaggio a Finibusterrae (2007); Stralune (2008); oltre a saggi e racconti in volumi collettivi. Ha curato l’antologia Poeti a Finibusterrae e la riedizione di Secoli fra gli ulivi di

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Stefano Zuccalà è nato nel 1980 e vive a Galatone (LE). Propugnatore dell’asprezza e della lateralità, ha pubblicato "Quaderno in la minore" (poesie, Manni, 2001, prefazione di Ercole Ugo D'Andrea), "Nadir" (narrativa, Edizioni Il Filo, 2004), "D'amore e di altre sevizie" (poesie, Editrice Zona, 2006, con un saggio di Livio Romano) e svariati testi letterari sul web. Scrive canzoni e testi per canzoni ("Pianobar dalla

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Marcello Aprile insegna Linguistica Italiana presso l'Università del Salento, ha sviluppato la sua tesi di dottorato presso l'Università di Saarbrücken (Germania). Si è occupato di linguistica storica dell'Italia meridionale, di pugliese e napoletano antico, a tal proposito ha pubblicato un registro di conti Galatinese del 1474 e la traduzione operata dall'intellettuale napoletano Giovanni Brancati di un trattato tardolatino, Giovanni Brancati

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Nata nel 1980, Irene Leo ha pubblicato Canto Blues alla Deriva (Besa, 2006), Sudapest (Besa, 2009). Presente, fra l'altro, su Tabula Rasa 05, rivista di letteratura "invisibile", suoi lavori sono sparsi, inoltre, su riviste e antologie come "Verba Agrestia" 2008 e "Il segreto delle fragole" 2009, uscite per Lietocolle edizioni. Collabora con il quotidiano "Il Paese Nuovo" e nel 2007 ha ricevuto dal teatro L'Arciliuto di Roma il riconoscimento

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Vito Domenico Palumbo nacque a Calimera nel 1854. Riconosciuto come uno dei più importanti umanisti è stato autore (poeta e traduttore) e linguista di fondamentale importanza nell'ambito della lingua greca-salentina (grika). Fra le sue liriche più famose ricordiamo la "Marsigliese di Calimera", scritta nel 1906 in occasione di una rivolta, e "Matinata" (Kalinifta). Oltre che studioso e scrittore, Vito Domenico Palumbo è stato un agitatore

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2008 - 2024 Salento in Linea