28 Novembre 2021

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
  Sono sempre più numerosi i siti archeologi nel Salento che, dopo un lungo periodo di scavi per riportarli alla luce e di eventuali lavori di conservazione, sono divenuti dei veri e propri musei diffusi a cielo aperto. Abbiamo già parlato in queste pagine del Parco Archeologico di Giurdignano e di quello di Roca Vecchia. Ora, ci soffermeremo brevemente sul Parco dei Guerrieri a Poggiardo e sul Museo Diffuso Arcaico di Cavallino.   Entrambi meritano una visita da parte dei turisti più esigenti e dai salentini più curiosi. Alcuni cenni li merita anche il parco archeologico dell’antica Rudiae che, dimenticato per decenni, di tanto in tanto torna alla ribalta per la ripresa degli scavi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Otranto cava di bauxite   La bauxite è un minerale impiegato per la produzione di alluminio. L’estrazione di bauxite iniziò nel 1940 e terminò nel 1976. In questo giacimento ormai dismesso formato da pareti di rocce si è creato un laghetto verde smeraldo, la sua formazione è avvenuta molto probabilmente per via delle infiltrazioni d’acqua provenienti dalle falde presenti nella zona. Il colore dell’acqua crea un contrasto molto affascinante con le pareti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Quando si sceglie di risalire l’Italia dal Capo di Santa Maria di Leuca attraversando il litorale Jonico il cambio del paesaggio è netto come le sue scogliere che da ripide e scoscese si arrotolano sui cordoni dunali, sui canali e sui bacini che congiungono torri e lidi. Si apre, per almeno 1600 ettari un altro parco naturale regionale: quello del Litorale di Ugento, zona piuttosto singolare, pregevole e di elevato valore storico e naturalistico.   Paesaggi lacustri, sequenze

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Partendo dalla splendida e pittoresca piazza Salandra, su cui si affacciano antichi palazzi e dimore storiche di varie epoche, dove spiccano lo stile Barocco e la guglia, vi conduciamo, per una breve visita, a Nardò, l’antica Neretum, secondo centro del Salento dopo il capoluogo. Di origini antichissime (rinvenute testimonianze litiche in alcune grotte: Uluzzu  e Cavallo) tanto da parlare di Paleolitico “Uluzziano”, fu centro messapico, ebbe una fiorente attività in epoca romana (il porto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il Parco naturale regionale Costa d’Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase è uno dei parchi Pugliesi di recente istituzione. Già dal 2008 esso è dotato di un Consorzio per la sua gestione che ha sede nell’incantevole castello di Andrano. Un bel parco caratterizzato da un prezioso valore scientifico, culturale e naturalistico che comprende aree Sic, siti d’importanza comunitaria ai sensi della direttiva Habitat 92/43/CE, con poco più di

libero
Banner promozionale - Bottom
© 2021 Salento in Linea
I Cookies ci permettono di offrirti i nostri servizi nel miglior modo possibile. Continuando la navigazione sul nostro sito ci autorizzi all'utilizzo dei cookies.
Ok