17 Giugno 2024

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Banner-Libero-header

Calendario eventi

"ARACNE: filo per filo, punto per punto, segno per segno" al Must di Lecce
Visite : 1466

Da Venerdì 22 marzo (ore 18) si può vedere al MUST di Lecce la mostra di arte contemporanea “Aracne: filo per filo, punto per punto, segno per segno”. Nata da un’idea di Claudia Branca, direttrice del nostro museo, la mostra è allestita nelle sale del piano terra e sarà visitabile dal 22 marzo al 22 ottobre 2024 (sino al 15 aprile: ingresso 9-19 martedì-giovedì/ 9-20 venerdì-sabato-domenica; dal 16 aprile tutti i giorni 9-21, lunedì chiuso).

L’esposizione presenta una significativa selezione di opere di Fiber Art, «una corrente che fonda il suo operare sull’uso della tessilità, intesa sia come polpa, filo, fibra o tessuto, sia come procedimenti tecnici, concettuali o virtuali», come l’ha definita la docente, giornalista e saggista Renata Pompas. La trama e l'ordito, i movimenti sapienti e reiterati per tradizione nei secoli dalle donne diventano spunti e materiale per l'espressione artistica, uscendo dallo stretto ambito domestico e superando i limiti del genere. Osservando la vasta fenomenologia dell'arte contemporanea, si comprende come il tessuto sia divenuto un linguaggio artistico, autonomo da quello prettamente sartoriale seguendo, come ogni altro ambito umano, l'evoluzione della società. Non sono pochi gli artisti che utilizzano intrecci, ricami, stoffe, fili per la realizzazione delle loro opere, al fine di trasmettere messaggi eterogenei, in linea con le proprie linee di ricerca.

L’iniziativa, così come le mostre “Ricamata Pittura. Marianna Elmo e l’arte dei fili incollati nell’Italia Meridionale del Settecento” del 2021 e “Angelo Filomeno. Works. New Millenium” del 2023, si colloca nella sfera dell’arte del cucito e del ricamo e rispecchia pienamente il progetto culturale del MUST. L’obiettivo della mostra è far conoscere un particolare settore espressivo dell’arte visiva internazionale contemporanea, ponendo in luce anche le ricerche di autori appartenenti al territorio salentino. La lista degli artisti presenti è di tutta rilevanza: Vincenzo Agnetti, Arman, Elizabeth Aro, Paola Besana, Alighiero Boetti, Christian Boltanski, Renata Bonfanti, César, Fortunato Depero, Arthur Duff, Tracey Emin, Sylvie Fleury, Sandro Greco, Yayoi Kusama, Maria Lai, Sveva Lanza, Nicola Liberatore, Corrado Lorenzo, Claudia Losi, Franca Maranò, Eva Marisaldi, Hermann Nitsch, Jorge+Lucy Orta, Salvatore Scarpitta, Gino Severini, Chiharu Shiota, Shoplifter (Hrafnhildur Arnardóttir), Sissi, Cesare Tacchi, Joana Vasconcelos.

Luogo : Must, Museo Storico di Lecce - via degli Ammirati, Lecce
libero
Banner promozionale - Bottom
© 2008 - 2024 Salento in Linea